5月26日:意大利新现实主义电影的流变

TPM戌度剧场2019-01-07 03:38:18

TPM紫麓戏剧空间

新锐艺术联盟

国内外艺术家交流平台

艺术作品孵化器

艺术影视跨界融合及创新空间



《米兰奇迹》


导演:Vittorio De Sica;编剧:Cesare Zavattini、Vittorio De Sica;摄影:Aldo Graziati;剪辑:Eraldo Da Roma;配乐:Alessandro Cicognini;主演:Emma Gramatica、Paolo Stoppa、Francesco Golisano;制片:Società ProduzioniDe Sica、ENIC;意大利,1951年,100分钟。


老婆婆罗洛塔收养了孤儿托托,两人相依为命。不久,老婆婆去世,托托被送进孤儿院。长大后,托托和好友阿弗雷多在一片空地上搭建了窝棚区,收留战后无家可归的穷人。不料窝棚区地下是油田,为了开发油田,地产商莫比绞尽脑汁想要赶走穷人。危难之际,天堂里的老婆婆罗洛塔给托托送来一只“魔鸽”,帮助他和朋友们走出困境。

 

《米兰奇迹》曾获第四届戛纳电影节最佳影片奖,但同时又有许多批评的声音指责维托里奥·德·西卡和西萨尔·萨瓦提尼,认为该影片没有像其他影片一样揭露社会现实。事实上,这部影片虽然充满了童话色彩并以喜剧结尾,却深刻反映了战后意大利社会的巨大贫富差距:贪婪、嫉妒、自私与不公,这些正是来自萨瓦提尼的嘲讽(该影片改编自萨瓦提尼1943年小说《好人托托》)。


《擦鞋童》


导演:Vittorio De Sica;编剧:Sergio Amidei、Adolfo Franci、Cesare Giulio Viola、Cesare Zavattini;摄影:Anchise Brizzi;剪辑:Niccolò Lazzari;配乐:Alessandro Cicognini;主演:Franco Interlenghi、Rinaldo Smordoni;制片:Alfa Cinematografica;意大利,1946年,93分钟。


帕斯夸莱和朱塞佩是两个擦鞋童,整日穿梭于罗马街头,收入微薄。后来两人因偷盗被捕,关进少管所。在这个充斥着权力、暴力与谎言的地方,两位昔日好友渐行渐远。朱塞佩企图越狱,但因帕斯夸莱告密而失败,最终酿成悲剧。


《擦鞋童》是意大利第一部获得奥斯卡最佳外语片奖的影片,享誉海内外。当时朱利奥·安德烈奥迪刚进入政坛,认为该影片在国内的宣传很不到位,在海外则相反。海外评论界认为《擦鞋童》以充满诗意和童话色彩的叙事手法(如影片中出现的白马)真实还原了因战争而满目疮痍的意大利。而这一点,也正是该影片最值得称道的地方。

 

《洛克兄弟》


导演:Luchino Visconti;编剧:Suso Cecchi D'Amico、Pasquale Festa Campanile、Massimo Franciosa、Enrico Medioli、Luchino Visconti;摄影:Giuseppe Rotunno;剪辑:Mario Serandrei;配乐:Nino Rota;主演:Alain Delon、Renato Salvatori、Annie Girardot;制片:Titanus;意大利/法国,1960年,170分钟。


帕荣迪一家从南方搬到米兰,生活拮据。家中五兄弟,大哥文森佐早已适应了米兰的工作环境,二哥西蒙是职业拳击手,洛克在洗衣店工作,西罗在汽车厂上班。后来西蒙爱上了妓女娜迪亚,将兄弟卷入一场无尽的爱恨纠葛中。


导演维斯康蒂用浓重的悲剧色彩刻画了洛克兄弟的内部冲突。娜迪亚遇害部分的画面剪辑非常出彩,西蒙和娜迪亚的纠缠与洛克的拳击赛镜头不断切换:洛克赢了比赛,却因哥哥的暴戾输了人生,注定走向悲惨的结局。


《罗马,不设防的城市》


导演:Roberto Rossellini;编剧:Sergio Amidei、Federico Fellini、CelesteNegarville、Roberto Rossellini;摄影:Ubaldo Arata;剪辑:Eraldo Da Roma;配乐:Renzo Rossellini;主演:Anna Magnani、AldoFabrizi、Marcello Pagliero;制片:Excelsa Film;发行:Minerva Film;意大利,1945年,100分钟。


1944年,罗马:盟军在意大利南部登陆,不断向北推进,罗马仍被纳粹占领。共产党领袖乔治·曼菲蒂遭到纳粹通缉,到好友印刷工弗朗切斯科家中避难,并在好友未婚妻碧娜的帮助下见到了游击队意见领袖唐·彼得罗神父。在纳粹大规模攻势下,弗朗切斯科不幸被捕。乔治和神父也双双入狱,最终英勇牺牲。


《罗马,不设防的城市》是新现实主义电影的代表作,讲述的是开拍之前几个月内发生的真实历史事件:纳粹法西斯军队占领罗马。影片的后期制作完成于1945年6月至9月:这期间,意大利虽然已经结束战争,却国力衰微,局势紧张,内战一触即发。在这种情势下,导演罗西里尼不得不反复斟酌影片每一个镜头,在杀害唐·彼得罗神父行刑队的制服的选择上更是慎之又慎。唐·彼得罗的人物原型是唐·莫罗西尼,二战时被意属东非警察指使的财政卫队所枪杀。为了避免影片引起不满和紧张情绪,罗西里尼决定让一位德国军官而非意大利行刑人员担负杀害神父的罪名。


5月26日 周六

>>  南京大学,逸夫馆

10:00-11:00   讲座:从卡比利亚,罗马妈妈,纳迪亚三个女性形象谈罗马与米兰对人的边缘化与暴力

嘉宾:ClaudioSenni

主持:Gabriele Goretti


11:00-12:40    电影放映:德·西卡《米兰奇迹》,1951


>>  TPM,戌度剧场

14:00-15:00    对谈:意大利新现实主义电影的流变

嘉宾:潘若简,李蕊

主持:冯勉  

15:10-16:40    电影放映:德·西卡《擦鞋童》,1946


16:40-19:40    电影放映:维斯孔蒂《洛可兄弟》,1960


19:40-21:20    电影放映:罗西里尼《罗马,不设防的城市》,1945



MIRACOLO A MILANO


R.: Vittorio De Sica; sc: Cesare Zavattini,Vittorio De Sica; fot: Aldo Graziati; mont: Eraldo Da Roma; mus: AlessandroCicognini; con: Emma Gramatica, Paolo Stoppa, Francesco Golisano; prod: SocietàProduzioni De Sica, ENIC; Italia, 1951, 100’.


Totò è un trovatello cresciuto prima dalla vecchia Lolotta poi, dopo la morte di lei, in un orfanotrofio. In seguito all’incontro con Alfredo, Totò costruisce un villaggio di baracche in lamiera per accogliere chiunque si sia impoverito dopo la guerra. Il terreno su cui sorge il villaggio dei poveri, tuttavia, si scopre essere ricco di petrolio e l’industriale Mobbi cerca con ogni mezzo di sfrattare gli abitanti indigenti. Grazie all’aiuto sovrannaturale di Lolotta, che appare a Totò dal cielo, il ragazzo potrà aiutare i suoi amici e respingere gli attacchi di Mobbi.


Grand Prix du Festival per il miglior film al 4º Festival di Cannes, Miracolo a Milano costò molte critiche a Vittorio De Sica e a Cesare Zavattini, accusati di aver smarrito la carica di denuncia sociale propria delle loro altre opere. Al contrario, nonostante i toni fiabeschi e il lieto fine, il film è portatore di un’aspra denuncia contro le diseguaglianze sociali del tempo: l’ironia propria della scrittura di Zavattini (il film è tratto dal romanzo Totò il buono, pubblicato da Zavattini nel 1943) si scaglia contro avidità, invidia, egoismo e ingiustizie sociali.


SCIUSCIA’


R.: Vittorio De Sica; sc: Sergio Amidei, AdolfoFranci, Cesare Giulio Viola, Cesare Zavattini; fot: Anchise Brizzi; mont:Niccolò Lazzari; mus: Alessandro Cicognini; con: Franco Interlenghi, RinaldoSmordoni; prod: Alfa Cinematografica; Italia, 1946, 93’.


Pasquale e Giuseppe sono due giovani lustrascarpe che trascorrono le loro giornate tra le strade di Roma alla ricerca di facili guadagni. Coinvolti in un furto, i due finiscono in un carcere minorile. Qui la loro amicizia viene incrinata da menzogne e i loro animi induriti da un ambiente di soprusi e violenza. Dopo il tentativo di evasione di Giuseppe, la situazione precipita e i due si ritrovano per un tragico scontro finale.


Primo film italiano a vincere un premio Oscar al Miglior Film Straniero, Sciuscià fu apprezzato più all’estero che in Italia. Giulio Andreotti, infatti, allora all’inizio della sua carriera, riteneva che il film facesse cattiva pubblicità all’Italia, ma all’estero, al contrario, fu ammirato l’innesto di elementi poetici e fiabeschi (uno su tutti, il cavallo bianco Bersagliere) nella rappresentazione di un paese disastrato dalla guerra. Proprio la commistione tra fiaba e tragedia resta una delle caratteristiche più apprezzate della pellicola.


ROCCO E I SUOI FRATELLI


R.: Luchino Visconti; sc: Suso Cecchi D'Amico, Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Enrico Medioli, Luchino Visconti; fot: Giuseppe Rotunno; mont: Mario Serandrei; mus: Nino Rota; con: Alain Delon, Renato Salvatori, Annie Girardot, prod: Titanus; Italia/Francia, 1960, 170’.


La famiglia Parondi giunge dal Sud a Milano, dove vive in condizioni misere. Dei cinque fratelli, Vincenzo si ambienta nel mondo del lavoro milanese, Simone cerca fortuna nella boxe, Rocco trova impiego presso una lavanderia e Ciro presso una fabbrica di automobili. La passione di Simone per la prostituta Nadia farà precipitare i fratelli Parondi in un vortice di miseria e sofferenza.


L’implosione della famiglia Parondi è messa in scena da Visconti con grande senso tragico. Magistrale la scena dell’uccisione di Nadia, in cui le sequenze della collusione tra Simone e la donna sono alternate a quelle dell’incontro di pugilato di Rocco: Rocco trionfa sul ring, ma in realtà è sconfitto dal tragico gesto del fratello, destinato a annientarlo.


ROMA CITTA’ APERTA

 

R.: Roberto Rossellini, sc: Sergio Amidei, Federico Fellini, Celeste Negarville, Roberto Rossellini; fot: Ubaldo Arata; mont: Eraldo Da Roma; mus: Renzo Rossellini; con: Anna Magnani, Aldo Fabrizi, Marcello Pagliero; prod: Excelsa Film; distr: Minerva Film; Italia, 1945, 100’. 


Roma, 1944: gli Alleati sono già sbarcati in Italia e stanno lentamente procedendo verso nord. La Capitale è ancora nelle mani dei fascisti e il militante comunista Giorgio Manfredi, inseguito dalla polizia, trova rifugio presso il tipografo Francesco e la sua futura sposa Pia, che lo mettono in contatto con Don Pietro, parroco di paese e portavoce dei partigiani. Le retate sempre più fitte dei tedeschi sorprendono i protagonisti e, dopo l’arresto di Francesco, anche gli altri cadono progressivamente vittime della spietatezza nazista. 


Film simbolo del cinema neorealista, Roma città aperta porta sullo schermo fatti avvenuti solo pochi mesi prima dell’inizio delle riprese: l’occupazione di Roma da parte dell’esercito nazi-fascista. La postproduzione è messa a punto tra giugno e settembre del 1945: la guerra è finita ma il paese attraversa un momento molto delicato e il rischio di una guerra civile è alto. Per questo motivo Rossellini è costretto a porre particolare attenzione a ogni dettaglio della messa in scena. In particolare, è celebre la questione delle divise del plotone di esecuzione che giustizia Don Pietro. Il personaggio di Don Pietro, infatti, è ispirato a Don Morosini, fucilato dalla Guardia di Finanza sotto il comando della Polizia dell’Africa Italiana. Per evitare di accrescere malumori e tensione, Rossellini decide di scaricare la responsabilità dell’uccisione del parroco su un ufficiale tedesco e non sul plotone italiano.


26 maggio sabato


>> Nanjing University, Yifu Building

10:00-11:00 Conferenza: Cabiria,Mamma Roma, Nadia, tre figure femminili. Emarginazione e violenza in luoghisimbolici di due città (Roma, Milano)

(Moderatore: Gabriele Goretti, Relatore: Claudio Senni)


11:00-12:40    Proiezione: De Sica, Miracolo a Milano, 1951

 

>> Seedo Theatre, TPM

14:00-15:00    Conferenza: L’evoluzione del Neorealismo italiano

Moderatore: FENG Mian, Relatori: PAN Ruojian, LI Rui


15:10-16:40    Proiezione: DeSica, Sciuscià, 1946


16:40-19:40    Proiezione: Visconti,Rocco e i suoi fratelli, 1960


19:40-21:20   Proiezione: Rossellini,Roma Città aperta, 1945



延伸阅读

5月25日:意大利新现实主义电影美学及其与中国纪实电影的比较


TPM戌度剧场包场或场地租用

联系电话:025-83355060-8023

手机联系:18061623531




南京市玄武区铁匠营80号T80科技文化国际社区4号楼、5号楼(TPM紫麓戏剧空间)


地铁:地铁2号线下马坊,2号口出,顺博爱路向北步行5分钟抵达剧场。

公交:公交34路博爱园下即到。

驾车:高德地图搜索“TPM紫麓戏剧空间”

人行:百度地图“TPM紫麓戏剧空间”



Copyright © 国外电影推荐联盟@2017